Trasduttori tastatori lineari




Trasduttori tastatori lineari ad encoder incrementale magnetico:
Hanno un'asta cursore che è movimentata per misurare la posizione/spessore di parti meccaniche.
L'asta cursore è m portata contro il pezzo da misurare mediante una molla di contrato, un'attuazione pneumatica o fissadola tramite un adattatore magnetico alla parte di cui si vuole misurare la posizione.
La misura è effettuata mediante un sensore che conteggia il numero di poli Nord-Sud rispetto ad un elemento magnetizzato: sapendo poi la distanza tra i poli ed usando un interpolatore (similarmente agli encoders) è possibile ottenere precisioni e risoluzioni centesimali e micrometriche.
L'asta cursore di misura è dotato di un puntale, che è portato a contatto con il pezzo di cui si vuole misurare la posizione/spessore, di tipo sferico, piatto, magnetico od avvitabile (per fondi scala elevati ove non sia possibile altra movimentazione). Sono anche disponibili adattatori a rotellina che permettono di rilevare spessori su nastri movimentati.
Il materiale dell'adattatore può eventualmente essere in acciaio cementato/rubino sintetico/ceramica per ridurne l'usura in caso di misurazioni cicliche sostenute o materiali abrasivi.
La tecnologia di misura ad encoder magnetico incrementale è resistente ad olii ed umidità. Le uscite di segnale sono di tipo ad encoder.


Tastatore Lineare LVDT:

Hanno un'asta cursore che è movimentata per misurare la posizione/spessore di parti meccaniche.
L'asta cursore è movimentata e portata contro il pezzo da misurare mediante una molla di contrato rispetto alla parte di cui si vuole misurare la posizione.
Il trasduttore funziona come un trasformatore differenziale e quindi l'asta cursore movimenta il nucleo del trasformatore all'interno della canalina attorno alla quale sono avvolti i tre avvolgimenti del trasformatore (1 primario e 2 secondari le cui uscite sono in opposizione di fase tra di loro). Il trasduttore è estremamente robusto in quanto l'asta cursore non ha bisogno di un reale contatto (adatto per applicazioni dinamiche), rispetto al corpo del trasduttore, perchè ne sia rilevata la posizione ed è inoltre molto resistente ad urti, vibrazioni e può funzionare anche con alte temperature di lavoro. L'elettronica di condizionamento è possibile posizionarla distante fino a 100m max rispetto al trasduttore ed è da tenere in zona protetta. I trasduttori LVDT inoltre hanno un'alta protezione ambientale fino ad IP67 max ed in caso di ambienti polverosi possono essere acquistati con un soffietto di protezione dietro al puntale mobile. L'asta cursore di misura è dotato di un puntale, che è portato a contatto con il pezzo di cui si vuole misurare la posizione/spessore, di tipo sferico, piatto, magnetico od a rotellina che permettono di rilevare spessori su nastri movimentati.
Il materiale dell'adattatore può eventualmente essere in acciaio cementato/rubino sintetico/ceramica per ridurne l'usura in caso di misurazioni cicliche sostenute o materiali abrasivi.


Allegati