Torsiometri rotativi e statici






Torsiometri per misure di coppia, velocità e potenza su assi rotativi e statici.
Il torsiometro è un sistema di misura costituito da:
Trasduttore: collegato all'asse di cui si vuole effetturare la misura, di solito collegato mediante l'uso di giunti elastici per ridurre l'effetto di eventuali disassamenti meccanici, il trasduttore trasmette i valori misurati mediante uscita digitale RS485 con protocollo proprietario.

Cavo con connettore: collega il trasduttore all'elettronica DUI.
Elettronica DUI: alimenta il trasduttore, riceve i valori misurati e li mostra sul suo display, ha uscite analogiche in tensione o corrente assicabili ai valori di coppia, velocità e potenza; solo il valore di coppia è bidirezionale con segnale positivo e negativo in modo da permettere all'utente di rilevare il senso di rotazione orario od anti-orario.  L'elettronica è collegabile al computer del cliente mediante cavetto USB od Ethernet.
Software: è  fornito in dotazione un software, installabile sul computer del cliente, che permette di mostrare i valori misurati di coppia/velocità/potenza, permette di effettuare l'impostazione dei parametri di funzionamento, salva il file di configurazione sul computer e permette di acquisire i dati misurati sul computer con un file dati Excel formattato CSV con timestamp.

Sono disponibili diversi tipi di torsiometri:
M425:  fondi scala 0 a 10N (10.000rpm max.) con tanti fondi scala fino a 30.000Nm (2000rpm max.), di uso generale, fissaggio con albero e scanalature,
FF425: fondi scala 0 a 100Nm (10.000rpm max.) con tanti fondi scala fino a 30.000Nm (6.000rpm max.), di uso generale, fissaggio con doppia flangia, senza contatto tra statore e rotore per un'alta velocità di rotazione e migliore resistenza a disassamenti e vibrazioni.
RS425: fondi scala 100Nm (22.000rpm max.), 500Nm (20.000rpm max.), 2000Nm (16.000rpm max.), 10.000Nm (10.000rpm max.), fissaggio ad albero con scanalature, senza contatto tra statore e rotore per un'alta velocità di rotazione e migliore resistenza a disassamenti e vibrazioni, protezione ambientale IP68 max.
PTO: sistema di misura di coppia  applicabile sulla presa di potenza PTO sul retro del  trattore, collegato al rimorchio o macchina operatrice mediante l'albero cardanico. E' usabile sia a banco che sul campo (dove peraltro si può fare l'acquisizione usando una chiavetta USB senza necessità del computer in cabina). Permette di caratterizzare il funzionamento di macchinari agricoli, rileva situazione di malfunzionamento meccanico (motori sotto o sovra dimensionati, necessità di maggiore potenza da parte del macchinario a causa di problemi meccanici od usi impropri del macchinario).
SPMK: sistema di misura che consente di trasformare l'albero del cliente in un torsiometro, mediante l'applicazione di elementi di misura estensimetrici, sull'albero è applicata un'elettronica a batteria che trasmette i valori misurati via radio ad un'elettronica esterna che poi è collegata all'elettronica DUI.
Serie 420 torsiometro uso navale: applicabile sugli assi delle eliche, permette di misurare coppia/velocità/potenza per un controllo della potenza sviluppata al fine di ridurre i consumi di carburante, consente di rilevare problemi dovuti alla pulizia della chiglia, rileva problemi di funzionamento del motore e degli organi di trasmissione o di bilanciamento di più eliche.
FF410: torsiometro starico, consente di misurare la coppia di reazione necessaria per tenere fermo un macchinario che altrimenti per il suo funzionamento tenderebbe a ruotare (utile per misure di alte coppie come per la verifica di grosse valvole).



Allegati